La sicurezza informatica è fondamentale per proteggere i propri figli.

Sai che, come primo insegnante di tuo figlio, hai molto da insegnare sui problemi del mondo reale. Ma è importante non dimenticare un problema che ha un impatto su molte parti della sua vita: la sicurezza informatica.

I ragazzi che non sanno come mantenersi al sicuro sono vulnerabili e sono a rischio le loro informazioni, la loro identità e i loro soldi.

Ecco come tu, come genitore, puoi “parlare” con i tuoi figli della sicurezza informatica.

Fai sapere loro cosa c’è in gioco.

La prima cosa che i bambini devono sapere sulla sicurezza informatica è che la minaccia è reale. Ci sono criminali informatici che vogliono rubare a chiunque, anche a un bambino.
In generale, la sicurezza ruota attorno alle tre aree seguenti:

  1. Minacce alle informazioni: i criminali informatici sono esperti nell’usare una varietà di tattiche per rubare informazioni sensibili, come le password degli account.
  2. Minacce all’identità: tu e i tuoi figli dovete proteggere le vostre informazioni personali, ma è difficile farlo se i vostri figli pubblicano i dettagli personali.
  3. Minacce alle finanze: i criminali informatici utilizzano molti modi per rubare i tuoi soldi.Potrebbe non importare molto a un bambino, ma potrebbe farti perdere molti soldi. È una lezione che dovrebbe essere insegnata in tenera età.

Molti bambini non hanno mai dovuto considerare queste minacce prima. Educandoli sul motivo per cui la sicurezza informatica è importante, è più probabile che i bambini adottino misure per proteggersi.

Fai sapere loro le minacce

I criminali informatici hanno una varietà di tattiche nei loro kit di strumenti per portare a termine i loro attacchi. Conoscere le minacce più comuni è uno dei modi migliori per proteggersi da esse. Dovresti parlare con loro della posta in gioco quando sono online e di come è probabile che i criminali informatici li prendano di mira.

Uno dei rischi maggiori sono i social media, e i bambini – grandi utilizzatori dei social media – sono particolarmente vulnerabili se non sanno a cosa prestare attenzione.

Ingegneria sociale

I ragazzi  pubblicano foto dei loro animali domestici, delle loro attività recenti o dei loro amici. Ma in questo modo stanno rivelando troppo. I criminali informatici possono prendere queste informazioni e inventare una truffa sorprendente, urgente o molto personalizzata, in base a ciò che i tuoi figli hanno condiviso online (qualcosa come “clicca qui per vedere le foto del mio nuovo cucciolo” o “hai vinto una carta regalo per il tuo negozio preferito, fai clic qui” o “guarda cosa ti sei perso aprendo questo link”. L’ingegneria sociale è incentrata sulle emozioni e i bambini devono sapere come individuare le truffe che prendono di mira le loro emozioni.

Phishing

E’ comune vedere minacce, truffe e trucchi online basati su eventi mondiali. E i bambini saranno esposti a questi, proprio come gli adulti, spesso attraverso tentativi di phishing. I phisher cercano di indurre gli utenti a rinunciare alle informazioni personali. Forse verrà chiesto loro di accedere a un account per ottenere soldi facili, o saranno minacciati di chiudere i loro conti se non confermano la loro identità. I phisher utilizzano spesso marchi noti e affidabili con cui i bambini hanno familiarità. I bambini devono chiedersi se ciò che viene loro chiesto ha senso provenendo dalla loro piattaforma di social media o negozio di giochi preferiti.
Molte volte, per ingegneria sociale phishing, le offerte sembrano troppo belle per essere vere, ma sembrano così reali. Ma se puoi insegnare ai tuoi figli queste minacce, puoi aiutarli a evitare di diventare vittime.

Fai sapere loro come stare al sicuro

Non esiste modo per rimanere al sicuro. Tuttavia, attraverso una combinazione di diverse misure, puoi ridurre significativamente il rischio che i tuoi figli diventino vittime di attacchi informatici.

Ecco alcune best practice che puoi utilizzare oggi per mantenere i tuoi figli al sicuro.

Crea una passphrase efficace: una passphrase, al contrario di una password, è il modo migliore per proteggere gli account, come gli account dei social media. Senza una passphrase forte, i criminali informatici potrebbero essere in grado di indovinare facilmente una password e hackerare un account. I criminali informatici possono indovinare quali password hanno utilizzato i tuoi figli, in base alle informazioni che hanno condiviso.
Le password e le passphrase non dovrebbero mai utilizzare le stesse informazioni che i tuoi figli hanno pubblicato online (come usare il nome di un animale domestico come password).

Usa l’autenticazione a più fattori : le passphrase sono ottime, ma è sempre meglio utilizzare più modi per proteggere gli account. L’autenticazione a più fattori aggiunge un ulteriore livello di sicurezza in modo che se i criminali informatici possono indovinare passphrase o password, hanno comunque bisogno di un’altra informazione per entrare nell’account. Ancora una volta, questo è particolarmente importante sui social media. La maggior parte delle piattaforme di social media ha funzionalità di autenticazione a più fattori disponibili nelle impostazioni dell’account.
Abilita aggiornamenti software: gli aggiornamenti software e le patch non servono solo per ottenere nuove funzionalità. Risolvono anche punti deboli o vulnerabilità di sicurezza. I tuoi figli potrebbero ignorare le notifiche di aggiornamento, quindi ricorda loro di eseguire regolarmente gli aggiornamenti.
Pensaci due volte: se i tuoi figli sono consapevoli e ci pensano due volte prima di reagire con le loro emozioni mentre sono online, saranno più al sicuro e proteggeranno le loro informazioni, la loro identità e i loro soldi.
Conclusione
Ci sono molte cose su cui i genitori devono educare i figli. Ma non dimenticare la sicurezza informatica!

È una delle lezioni più essenziali che un genitore può impartire per proteggere i propri figli.

Seguici su
twitterinstagrammail
A.C. Software
Condividi su
Facebooktwittermail
A.C. Software