Tempo di Lettura: 5 Minuti

Ecco alcuni consigli su come evitare i malware sui cellulari

A meno che tu non sia una di quelle rare persone che evita l’uso dei telefoni cellulari, il tuo smartphone potrebbe diventare una bomba informatica che può esplodere in un qualsiasi momento.

Il malware per smartphone è una minaccia in continua crescita. Più di 5 miliardi di persone usano i telefoni cellulari in tutto il mondo. Più del 90% di queste persone si affida a telefoni intelligenti o abilitati a Internet con una media di 40 app installate su ciascun telefono.

Entro la fine di quest’anno, oltre 200 miliardi di app saranno state scaricate dagli app store virtuali. Qui sta il pericolo.

Ma cos’è un Malware ?

malware E’ un termine generico che descrive un programma/codice dannoso che mette a rischio un sistema.

Ostili, invasivi e volutamente maligni, i malware cercano di invadere, danneggiare o disattivare computer, sistemi, reti, tablet e dispositivi mobili, spesso assumendo il controllo parziale delle operazioni del dispositivo.

Dov’è la minaccia ?

Gli store di software ufficiali controllati da Apple e Google sono vigili nell’eliminare le app non sicure. Ma molti utenti di telefoni cellulari si affidano a repository di download non ufficiali e di terze parti che sono invasi da malware infettivo.

La minaccia non finisce negli app store. I criminali informatici hanno mille metodi per far arrivare malware mobile dannoso sul tuo telefono. Tutto quello che devi fare è visitare il sito Web sbagliato, fare clic su un collegamento incorporato in un’e-mail o in un messaggio di testo o aprire un documento allegato per abilitare una trappola informatica.

Conoscere i rischi dei malware sui cellulari

Il malware mobile è una preoccupazione crescente per la sicurezza informatica. Può comportare il furto e la successiva vendita dei tuoi dati privati.

L’adware (è un software indesiderato progettato per lanciare messaggi pubblicitari sullo schermo, spesso all’interno di un browser web) è la causa del 42% dei nuovi malware mobile in tutto il mondo. Le minacce malware bancarie, in particolare sui dispositivi Android, sono aumentate dell’80%.

Avere un antivirus gratuito o addirittura a pagamento sui tuoi telefoni fa poco per rilevare o prevenire sofisticati attacchi informatici, secondo gli ultimi rapporti sulla sicurezza postale. Quasi la metà dei programmi antivirus Android gratuiti non rileva efficacemente il malware.

Anche la sicurezza su iPhone non è impenetrabile. Sebbene il malware Android sia molto più diffuso delle infezioni iOS, i criminali informatici riesco ad accedere anche agli iPhone. Entrambe le piattaforme sono vulnerabili al malware che apre backdoor nei telefoni tramite messaggi di testo e altri scambi di file condivisi.

Perchè

I criminali informatici vogliono i tuoi dati. Gran parte del malware mobile è progettato per sbirciare nei tuoi dati digitali per rubare i tuoi nomi utente e password. Questo li porta nei tuoi conti bancari.

Ma i ladri informatici non si fermano qui. Hanno anche un software invasivo che consente loro di curiosare nel tuo audio e video e tenere traccia delle tue posizioni.

Cosa fare

Vuoi rendere più difficile ai criminali informatici trarre vantaggio da te. Un ottimo punto di partenza è verificare le app installate.

Telefoni Android

Vai al pannello delle impostazioni e apri la sezione delle autorizzazioni. La sua posizione esatta varierà in base alla versione android installata e a qualsiasi interfaccia utente (UI) si sovrapponga al produttore del telefono.

In generale, puoi andare su Impostazioni > app > Visualizza tutte le app. Quindi tocca il nome di un’app e scorri verso il basso l’elenco per toccare Autorizzazioni.

Controlla ogni app le autorizzazioni concesse per impostazione predefinita. Rimuovi tutti tranne quelli di cui l’app ha bisogno. Chiediti perché è necessario accedere a fotocamera, microfono, documenti e foto. Questi sono i modi in cui gli sviluppatori di app raccolgono i tuoi dati per monetizzare il software.

Assicurati di attivare l’opzione per rimuovere le autorizzazioni e liberare spazio per le app inutilizzate. Ancora meglio, premi a lungo sul nome dell’app per disinstallare le app che non usi.

Telefoni iPhone

Vai a Impostazioni > ID Apple > Password e sicurezza

Fatti strada tra le voci di menu per impostare le opzioni preferite. Concentrati in particolare sulla sezione App che utilizzano l’ID Apple. Qui puoi trovare app di terze parti collegate ai tuoi account, come app di fitness o di posta elettronica.

Assicurati di rimuovere le app che non usi più toccando il pulsante Modifica e l’icona rossa “Elimina”.

Il tuo smartphone ha un malware ?

Sii sospettoso al primo segno del tuo telefono che si comporta in modo strano. Entrambe le piattaforme per smartphone Android e Apple presentano lo stesso insieme di sintomi comuni per indicare che il malware potrebbe essere all’interno del dispositivo.

Cerca di ricordare le app più recenti che hai installato e i documenti o i collegamenti di testo che hai aperto. Questa conoscenza può aiutarti a risolvere un potenziale problema di malware.

I sintomi

Se il telefono presenta uno o più di questi sei sintomi, la causa potrebbe essere il malware:

1. Messaggi e pop-up insoliti Messaggi inappropriati o pop-up pubblicitari indesiderati sono segni sicuri di malware o spyware mobile.

2. Titoli nel app o nella libreria che non riconosci
Fai una ricerca su Internet per il titolo. Potrebbe indicare se l’app è sicura. Elimina tutte le app sconosciute.

3. Prestazioni lente
Questo potrebbe significare che sei quasi al massimo della RAM disponibile (memoria ad accesso casuale). Rimuovi le app inutilizzate e riavvia il telefono. Se la lentezza rimane, sospettare il malware.

4. Elevato utilizzo di Internet e / o aumento del consumo della batteria
Questi due sintomi spesso vanno di pari passo quando il malware viene eseguito su un dispositivo. Vedi sotto per come eseguire un ripristino del sistema per cancellare la memoria e lo spazio di archiviazione, rimuovendo anche il malware.

5. Rumore insolito o statico sulle connessioni telefoniche
Questo è un segno rivelatore che un’app di sorveglianza sta curiosando nelle conversazioni telefoniche.

6. Strani messaggi vocali o messaggi di testo
Ricevere messaggi e chiamate da parte sconosciute sono indicatori chiave che l’accesso al telefono è compromesso.

Cancella il malware

Il ripristino dello smartphone è uno dei rimedi più efficaci per rimuovere il malware sospetto. Noni perdere tempo e denaro acquistando e scaricando le cosiddette soluzioni di sicurezza mobile. Come la maggior parte delle app che dicono di far risparmia batteria e delle app di cancellazione della memoria, sono abbastanza inutili.

Al termine di questi passaggi, sarà necessario configurare nuovamente il telefono.

  • Segui questi passaggi per ripristinare il tuo smartphone Android:

Assicurati che sia stato eseguito il backup dei tuoi dati su Google Drive o su una soluzione simile. Il backup su Google Drive non è un requisito, ma è un modo semplice per procedere. È necessario eseguire un backup di almeno i dati personali. In caso contrario, una copia dei dati presenti sul dispositivo prima di eseguire il ripristino non esisterà più.

Apri

Impostazioni e seleziona Sistema
Seleziona Le opzioni di ripristino
Seleziona Cancella tutti i dati (ripristino delle impostazioni di fabbrica)
Seleziona Ripristina telefono in basso
Selezionare Cancella tutto quando viene richiesto di confermare che si desidera eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica.
Scarica e installa di nuovo le tue app da Google Play

  • Segui questi passaggi per ripristinare il tuo iPhone:

Esegui il backup dei tuoi dati utilizzando iCloud o un’altra soluzione. Assicurati, tuttavia, che i dati iCloud memorizzati non siano infetti.

Vai su Impostazioni > Trasferimento generale > o ripristina iPhone
Tocca “Cancella tutto il contenuto e le impostazioni” per cancellare tutte le app e i dati: ancora una volta, assicurati di aver eseguito il backup dei tuoi dati su iCloud o su un’unità locale!
Riavvia il tuo iPhone e configuralo di nuovo
Scarica e installa di nuovo le tue app dall’App Store