OneDrive – Come funziona

Come utilizzare OneDrive

onedrive acsoftwareacOneDrive è uno dei tanti servizi di archiviazione cloud gratuiti disponibili. Ecco come usarlo …

Quando si tratta di servizi di archiviazione cloud consumer, OneDrive di Microsoft è uno dei nomi più grandi in circolazione. Tuttavia, molte persone hanno accesso a OneDrive e non lo sanno o non sono sicuri di come usarlo.

Cos’è OneDrive?

OneDrive è un servizio di archiviazione cloud disponibile per chiunque disponga di un account Microsoft (ne parleremo tra poco). Come altri servizi di archiviazione cloud come iCloud di Apple, Google Drive, Dropbox, SugarSync e Mega ti consente di archiviare file come documenti, foto e video online. Ciò significa che puoi accedervi da qualsiasi luogo, non solo dal tuo normale computer o telefono, purché tu disponga di una connessione Internet.

Ci sono molti vantaggi in questo. 
Uno è il risparmio di spazio: puoi scaricare alcuni documenti nel cloud per liberare spazio sul tuo computer, smartphone o tablet principale. Personalmente, lo usiamo per documenti a cui non abbiamo bisogno di accedere molto frequentemente (tesi di 15 anni, qualcuno?), Foto e video. I media, in particolare, possono essere piuttosto pesanti in termini di quanto spazio di archiviazione occupa, quindi usare il cloud per questo è abbastanza utile.

In secondo luogo, come accennato in precedenza, è accessibile da qualsiasi luogo purché si disponga di una connessione Internet. Vuoi mostrare a qualcuno le foto delle tue vacanze che non sono memorizzate localmente sul tuo telefono? Nessun problema, accedi a OneDrive e puoi accedervi come se fossero proprio lì sul tuo dispositivo.

In terzo luogo, i servizi cloud come OneDrive possono essere utilizzati come servizio di backup per file importanti. Questo è l’equivalente digitale di “cosa risparmieresti se la tua casa fosse in fiamme?” – cosa ti mancherebbe se il tuo computer si rompesse o il tuo disco rigido venisse cancellato? Assicurati di averli sottoposti a backup su un servizio di archiviazione cloud, anche se hai anche qualcosa come un disco rigido esterno che esegue regolarmente il backup del tuo sistema.

OFFERTA AMAZONTermometro a infrarossi Termometro elettronico Display digitale € 14,99
OFFERTA AMAZON – Termometro professionale medico digitale a distanza 15-50MM – Termometro frontale infrarossi con Indicatore intelligente febbre Memoria 32 letture per adulti neonati bambini € 29,99

Come ottenere un account OneDrive

Buone notizie per chiunque abbia un indirizzo di posta elettronica Microsoft – Hotmail, Live.com o Outlook.com – hai già un account OneDrive! 

Per accedervi, accedi al tuo account di posta elettronica utilizzando il browser, quindi fai clic sull’icona composta da nove quadratini nell’angolo in alto a sinistra della finestra.

Verrà visualizzato un menu che mostra tutti i servizi forniti con il tuo account Microsoft. Basta fare clic su OneDrive e verrai indirizzato direttamente al servizio di archiviazione cloud.

Se non si dispone di un account Microsoft e si desidera utilizzare OneDrive, sarà necessario crearne uno, che è un processo piuttosto semplice, basta seguire i passaggi seguenti.

  1. Vai su https://onedrive.live.com/ e fai clic su “registrati gratuitamente”
  2. Crea un indirizzo email per il tuo account, quindi scegli una password
  3. Verifica il tuo paese e inserisci la tua data di nascita
  4. E voilà! Hai un account Microsoft, che ti dà accesso non solo a OneDrive, ma anche alla posta di Outlook e a Office Online.

Come caricare file su OneDrive

Se desideri caricare file su OneDrive tramite il browser, utilizza queste istruzioni. Se preferisci utilizzare l’app OneDrive, sono disponibili istruzioni su come farlo più avanti in questo articolo.

  1. Apri OneDrive nel tuo browser andando su https://onedrive.live.com/ e accedendo .
  2. Nella barra degli strumenti, fai clic su “Carica”, che farà apparire un menu a discesa. Scegli se desideri caricare file o una cartella.
  3. Dalla finestra di dialogo che si apre, scegli il file o la cartella che desideri caricare dal tuo sistema e premi upload. In alto a destra nella finestra di OneDrive, vedrai un’icona di due frecce in un cerchio che ti dice che il file è in fase di caricamento e quando è terminato. Il file verrà visualizzato nella schermata principale di OneDrive a meno che tu non abbia scelto di inserirlo in una cartella diversa.

Come utilizzare OneDrive Personal Vault

A differenza di altri servizi di archiviazione cloud, OneDrive offre una cartella sicura per impostazione predefinita, chiamata Personal Vault. Questa cartella offre un livello di sicurezza più elevato tramite crittografia e protezione tramite password.

Il Personal Vault è un’area protetta in OneDrive a cui è possibile accedere solo con un metodo di autenticazione avanzata o un secondo passaggio di verifica dell’identità, come l’impronta digitale, il volto, il PIN o un codice inviato tramite posta elettronica o SMS.   I tuoi file bloccati in Personal Vault hanno un ulteriore livello di sicurezza, mantenendoli più protetti nel caso in cui qualcuno abbia accesso al tuo account o al tuo dispositivo.

Quando fai clic su “Avanti”, si aprirà una nuova finestra, scheda o pop-up in cui ti verrà chiesto di inserire la password. Ti verrà quindi chiesto di inviare un numero di telefono o un indirizzo e-mail alternativo a cui inviare un codice speciale. Inserisci il codice e torna alla schermata originale e il vault dovrebbe essere aperto.

Vale la pena notare che il Vault non è destinato a contenere tutti i documenti inseriti in OneDrive, solo i più sensibili, ad esempio un budget familiare. Ciò è sottolineato dal fatto che, con un account gratuito, puoi caricare o spostare solo un massimo di tre file.

Dopo aver aggiunto i file che desideri a Personal Vault, bloccalo di nuovo facendo clic sulla piccola icona della cassaforte nell’angolo in alto a destra e selezionando “Blocca”, oppure tornando alla pagina principale di OneDrive, spuntando il piccolo cerchio in alto a sinistra dell’icona del Vault personale e selezionando “Blocca”.

Come scaricare le app client di OneDrive su Mac, Windows, iOS e Android

Se non desideri accedere ogni volta a OneDrive tramite il browser, puoi scaricare un’app client sui tuoi dispositivi per un facile accesso.

Su un desktop o notebook, vai su https://onedrive.live.com/about/en-gb/download/ dal tuo browser. Nella parte superiore della pagina, dovrebbe mostrare un pulsante per scaricare l’app giusta per il sistema che stai utilizzando (Mac, nel nostro caso). Fai clic su quello, che avvierà il download, quindi apri il downloader una volta scaricato. Sarai quindi guidato attraverso il download: potrebbe essere necessario inserire la password del computer per completare il download, a seconda delle impostazioni di sicurezza.

Apri l’app, inserisci il tuo indirizzo e-mail e la password Microsoft, quindi scegli la posizione per la cartella. Una volta completato il processo, OneDrive apparirà come qualsiasi altra cartella e potrai accedere ai tuoi file allo stesso modo.

Le app OneDrive sono disponibili anche su Android e iOS. Trovali cercando OneDrive nell’App Store o in Google Play.

Configurarlo

  • Scarica e installa l’app OneDrive sul tuo computer locale o apri l’app desktop e
  • segui le istruzioni per sincronizzarlo con una cartella sul tuo computer, diciamo che la cartella si chiama cartella LocalOneDrive .

Operazione base

Ora diamo un’occhiata a OneDrive con un file locale sul tuo computer.

  1. Stai lavorando a un documento sul tuo computer e lo salvi sul tuo computer nella cartella LocalOneDrive .
  2. Il file è archiviato nel computer locale, ma quando OneDrive sincronizza quella cartella con il suo archivio cloud, vedrà la modifica e aggiornerà la sua memoria con il nuovo file.
  3. Dopo la sincronizzazione, qualsiasi dispositivo che utilizzi per connetterti alla memoria di OneDrive vedrà quel nuovo documento e sarà in grado di accedervi.
  4. Ogni volta che un dispositivo connesso cambia quel documento, quando OneDrive si sincronizza, rileverà la modifica e la renderà disponibile a tutti i dispositivi connessi.

Cronologia delle versioni

OneDrive tiene traccia anche di diverse versioni di un file. Se apri OneDrive nel browser, fai clic con il pulsante destro del mouse su un file e seleziona Cronologia versioni . Visualizzerà tutte le diverse versioni di quel file da quando sono state apportate le modifiche, il file è stato salvato ed è stato sincronizzato con OneDrive. Inoltre nel browser è presente un menu a nastro in alto che ha la cronologia delle versioni come opzione.

Eliminazione di file

Elimini i file come hai sempre fatto, ma quando elimini un file e OneDrive sincronizza, viene eliminato per tutti i dispositivi.

Più dispositivi che apportano modifiche a un file

Poiché più dispositivi possono accedere allo stesso file contemporaneamente, potrebbero cambiare il file contemporaneamente. Per questo motivo, tutte le modifiche sono contrassegnate dall’orario e la modifica più recente diventa il nuovo file.

Condivisione di file

onedrive condividereLavorare più persone sullo stesso file o cartella di file è molto più semplice con OneDrive poiché le modifiche vengono sincronizzate su più dispositivi contemporaneamente. Quando si collabora in questo modo, è possibile impostare autorizzazioni su file e cartelle per consentire a chi deve solo visualizzare (quindi solo lettura), oppure modificare ed eliminare il file nonché leggerlo (quindi modificare).
Se stai semplicemente inviando un file in un’e-mail a qualcuno, puoi fare clic con il pulsante destro del mouse sul file in OneDrive e selezionare Ottieni collegamento . Ciò ti consente di inviare un collegamento al file invece dell’intero file e puoi scegliere collegamenti diversi a seconda delle autorizzazioni che desideri che quella persona abbia. Ciò mantiene la singola copia del file e previene la “versione” in cui ci sono più copie in giro e nessuno sa quale copia dovrebbe essere in uso.
Nota: quando si utilizza OneDrive nel browser, se si fa clic su un file, sulla destra dello schermo viene visualizzato un pannello delle informazioni con le informazioni sul file, comprese le persone con cui è stato condiviso e le autorizzazioni di cui dispone.

 

Condividi su
Facebooktwittermail
A.C. Software
Seguici su
Facebooktwitterinstagrammail
A.C. Software